Sua maestà la montagna

Nell’Italia nordorientale si ergono maestose le Dolomiti, montagne che per la loro bellezza sono da secoli meta di viaggiatori di tutti i tipi: sportivi, in primo luogo, ma anche escursionisti, ricercatori o semplicemente amanti del riposo all’ombra di sussurranti abeti.

Le Dolomiti costituiscono un territorio così particolare da aver meritato, nel 2009, di entrare a far parte del Patrimonio dell’Umanità. Questo riconoscimento è stato assegnato a quell’area montuosa fra le province di Belluno, Trento, Bolzano, Udine e Pordenone, che comprende cime famose come il Pelmo, la Marmolada, le Pale di San Martino, lo Sciliar, il Catinaccio, il Latemar... Luoghi incantevoli e amati da molti turisti che vi trascorrono soggiorni sia invernali, che estivi.

Moltissime sono le località dolomitiche dove trascorrere una vacanza immersi nella natura e al cospetto di cime possenti protagoniste di antiche leggende: Cortina, Sappada, Auronzo, Falcade, San Candido, Corvara, Canazei, Moena, San Martino di Castrozza... Solo per citare le più famose.

Tra le stazioni turistiche più recenti troviamo Obereggen, un paese che, per la prossimità agli impianti di risalita verso il Latemar, è luogo di soggiorno sia per gli appassionati di sport invernali, sia per gli escursionisti che, d’estate, possono sfruttarli per cominciare i loro itinerari già in quota.

Questa ridente zoba dell’Alto Adige è ideale anche per le vacanze di famiglia, perché sono presenti molti soleggiati sentieri in piano, percorribili anche con il passeggino e, per i più grandicelli, vi sono molte attività ed attrazioni (per info: Obereggen.com – vai al sito).